Playlost – Scaffale IV: l’olfatto

Il 25 marzo a Pietroburgo accadde un avvenimento molto strano. Il barbiere Ivàn Jakovlèviè, abitante sulla Prospettiva Voznesènskij (il suo cognome è andato perduto e nient’altro risulta dalla sua insegna, dov’è raffigurato un signore con una guancia insaponata e c’è la scritta: «Si cava anche sangue»), il barbiere Ivàn Jakovlèviè dunque si svegliò abbastanza presto e sentì odore di panini caldi. Sollevandosi un poco sul letto, vide che sua moglie, una signora abbastanza rispettabile cui piaceva molto bere caffè, sfornava dei panini appena cotti.
– «Il naso», Nikolaj Gogol’
(tratto da I racconti di Pietroburgo)

 

Per questa nuova stagione di Playlost, abbiamo deciso di dedicare le puntate ai 5 (o forse 6?) sensi. Dopo la vista, l’udito e il tatto, oggi vi proponiamo l’olfatto. Nel video, Ettore e Cristina vi raccontano quattro libri molto interessanti che hanno a che fare con questo senso.

Ecco i titoli che hanno scelto:

1. Il profumo, Patrick Süskind
2. Gli odori di Marie Claire, Habib Selmi
3. Sotto il sole del giaguaro, Italo Calvino
4. I racconti di Pietroburgo, Nikolaj Gogol’

La lettura iniziale è presa da Corpi medievali di Jack Hartnell.

E voi, quali libri associate al tatto?

Buon ascolto e buone letture a tutti!

Condividi la tua opinione